Access point (AP)

L'access point (AP) è il punto di unione tra una rete cablata e i dispositivi dotati di schede di rete senza fili o Wi-Fi. A seguito dell'evoluzione della tecnologia, l'access point come apparecchio in sé è diventato poco diffuso, in quanto permette solo di navigare nella propria rete di computer. Abbinato ad un modem router, permette invece di condividere la connessione internet a tutti i dispositivi mobili. Non va confuso con l'hotspot, in quanto hanno circa le stesse funzioni, ma quest'ultimo include un sistema di login e password.

L’access point non può collegarsi direttamente a una linea ADSL, ma ha bisogno di interfacciarsi con un router. In pratica, svolge la funzione di uno switch senza fili: viene utilizzato per trasformare una rete cablata in una rete wireless, o per estendere la portata di una rete wireless già attiva.

La trasmissione del segnale avviene tramite onde radio ad alta frequenza. Inizialmente la banda fornita era quella dei 2.4 GHz, suddivisa in diversi canali. La crescita esponenziale di reti e dispositivi mobili, ha fatto si che nei centri urbani questi canali sono diventati insufficienti. Per superare questo problema, nei nuovi access point è stata aggiunta una seconda frequenza, i 5 GHz. Le normative di trasmissione principali sono tre e prendono il nome delle lettere dell'alfabeto: b, g, n.

Gli access point recenti consentono di utilizzare tutti e tre gli standard e presentano la sigla b/g/n. La n è l'ultima nata e permette di connettere dispositivi dotati di scheda Wifi n a 5 GHz ad una velocità massima teorica di 300 Mbit/s. I dispositivi più datati o meno costosi, riusciranno comunque a connettersi sfruttando lo standard b o g.

In commercio si trovano molti router con access point integrato, chiamati router Wi-Fi.

Bisogna prestare particolare attenzione al paese a cui è destinato l'access point, in quanto le normative dei canali disponibili, variano in alcune nazioni. Senza entrare nel dettaglio, i canali solitamente sono 13, ma per evitare problemi o interferenze con le reti vicine, se possibile, conviene mantenere una distanza di 5 canali dalle altre reti o lasciare il settaggio su auto.