Cloud

Dire cloud è come dire nuvola informatica, uno spazio che si distingue per esser capace di erogare servizi come l'elaborazione e la trasmissione dati, ma anche la loro archiviazione a partire da uno strumento configurabile dall'utente.

Il nesso tra la nuvola informatica e la rete si materializza quando a più computer o dispositivi, collegati alla stessa rete o a reti diverse, viene data la possibilità di recuperare dati. In questo modo chi è collegato ad un cloud provider, ad esempio, può elaborare dati, recuperarli o archiviarli, semplicemente disponendo di una connessione internet e di un internet browser.

Grazie al browser e alla propria appartenenza alla “nuvola”, infatti, sarà anche possibile utilizzare dei software che pur non essendo istallati sul proprio dispositivo, ma essendo salvati online sul provider, sono funzionanti ed accessibili da qualsiasi postazione.

Proprio per i molteplici utilizzi di cui la nuvola informatica è protagonista è possibile distinguere i servizi di: Software as a Service (SaaS), Data as a Service (DaaS) e Hardware as a Service (HaaS), ai quali nell'ultimo periodo si sono aggiunti i servizi Platform as a Service (PaaS) e Infrastructure as a Service (IaaS).

Il SaaS offre la garanzia di poter utilizzare programmi da qualsiasi rete o postazione a partire da un server remoto, mentre il Daas consente di fruire, dal medesimo server, solo dei dati che vengono condivisi fra più utenti. A differenza di questi con l'Haas la presenza di più elaboratori in remoto garantisce ad un utente di riuscire ad inviare dati che si vedrà restituire già elaborati.

Piattaforme e infrastrutture che costituiscono invece il Paas e lo Iaas fanno in modo che mediante un programma si possa accedere ad una piattaforma contenete più servizi (Paas) oppure utilizzare, su richiesta, hardware mediante una piattaforma (Iaas).