• Offerte ADSL >
  • Voucher Fibra Ottica alle imprese ed evoluzione digital

Voucher Fibra Ottica alle imprese ed evoluzione digital

Voucher Fibra Ottica alle imprese ed evoluzione digital

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha finanziato migliaia di voucher Fibra Ottica per incentivare la digitalizzazione delle piccole e medie imprese.

Purtroppo, pare che i voucher da soli non siano in grado di stimolare la domanda e l’Italia fatica a raggiungere gli standard europei di trasformazione digitale.

10.0000 euro in voucher Fibra Ottica alle Pmi che vogliono entrare nel futuro. Nel 2017 il Ministero dello Sviluppo Economico ha stanziato 100 milioni di fondi per supportare le piccole e medie imprese nell’ammodernamento delle strutture informatiche.

Finora, i contributi per l’acquisto di software e hardware di ultima generazione e di servizi di connettività a banda ultralarga hanno permesso alle Pmi del Veneto e di altre Regioni di investire somme consistenti nella propria evoluzione digitale. Gli incentivi tuttavia sembrano non bastare a far crescere l’Italia sul fronte digital.

Purtroppo, nel 2018, la domanda di connessioni in Fibra in Italia è ancora troppo bassa rispetto alla media europea. La nostra crescita digitale arranca. Il 2017 ha visto un aumento del 20% degli abbonati a servizi a banda ultralarga, ma a tutt’oggi la Penisola è al 25° posto nella classifica UE. Come stimolare la domanda di innovazione?

Secondo l’agenda digitale italiana è necessario che ai voucher Fibra Ottica si accompagni lo sviluppo delle competenze e delle conoscenze informatiche. Passi in questa direzione sono stati fatti con l’istituzione della rete dei Punti di Impresa Digitale di Unioncamere e gli Innovation Hub di Confindustria, Confcommercio, Confartigianato, che fanno capo al network italiano Impresa 4.0.

Lo scopo dei Punti di Impresa Digitale è aiutare le piccole e medie imprese ad accelerare la loro trasformazione digitale; di accrescere la domanda di servizi di connettività a banda ultralarga e supportare al contempo le PMI offrendo loro servizi di consulenza informatica. Stimoli all’evoluzione digital provengono anche dal settore privato. EY Digital Academy ad esempio, rappresenta uno degli attori protagonisti del processo di sviluppo italiano sul piano delle nuove tecnologie. Si tratta di una piattaforma didattica che sostiene le imprese nell’acquisizione di conoscenze digitali all’avanguardia. Quest’ultima opera a favore di tutti quei manager e imprenditori che desiderano entrare nel futuro sviluppando le proprie competenze in ambito informatico.